Logo Cerampiù

Quanto risparmi con una stufa ad accumulo: dati alla mano

Se stai pensando all’acquisto di una stufa a legna probabilmente ti sei già imbattuto in articoli in cui viene spiegato quanti kW deve avere una stufa a legna e quanto consuma in base ai kW stessi.

Nel caso delle stufe ad accumulo guardare solo i kW potrebbe essere un grave errore. Infatti, semplificando, più kW significa più potenza, e quindi più calore.

Ma se si parla di stufe in maiolica, soffermarsi solo sui kW potrebbe trarre in inganno.
Infatti nella stufa ad accumulo lo stesso potere calorifico viene semplicemente distribuito in più tempo.

Nel valutare una stufa ad accumulo è fondamentale quindi tenere in considerazione le ore di accumulo (l’intervallo quindi tra una carica e l’altra) e la legna necessaria per ciascuna ricarica, fattori strettamente legati alla massa d’accumulo della stufa stessa.

Maggiore sarà la massa d’accumulo quindi, minore sarà la quantità di legna consumata.

Facciamo un esempio pratico

Immagina di avere una stufa a legna tradizionale e una stufa ad accumulo, entrambe con una potenza nominale di 8 kW. 
La stufa a legna tradizionale produce 8 kW di calore istantaneamente ma richiede costanti riaccensioni durante il giorno, consumando molta legna.

La stufa ad accumulo sebbene abbia la stessa quantità di kW o addirittura inferiore, amplifica il potere calorifico diffondendolo nel tempo evitando quindi ulteriori ricariche di legna: alla fine dei conti ti accorgerai che consumi almeno la metà della legna che avresti utilizzato con una stufa a legna normale.

Qui sotto una comparazione completa dei consumi in 12 ore di riscaldamento.

Portafoglio a confronto

Per andare ancora più sul concreto abbiamo preso in considerazione il prezzo medio della legna su scala nazionale (fonte AIEL – dati aprile 2023) pari a 0,22 euro al Kg.
Sempre prendendo come riferimento il fabbisogno energetico di 8 kW come sopra, abbiamo questa volta calcolato il risparmio economico che puoi ottenere nel corso di una stagione invernale (ottobre-marzo per 12 ore di riscaldamento al giorno): nel caso di una stufa con un accumulo di 8 ore il risparmio arriva fino a 730 euro!

Ultime News

Scopri eventi esclusivi, anteprime di prodotto e le nostre guide nel mondo del comfort e del design termico.