Dal 31 maggio 2016 è in vigore il nuovo Conto Termico 2.0, che incentiva interventi per l’incremento dell’efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili, anche fino al 65% del loro costo.

COSA PREVEDE IL NUOVO CONTO TERMICO 2.0

L’obiettivo primario del nuovo Conto Termico 2.0 è quello di incentivare gli interventi che portano all’incremento dell’efficienza energetica e alla produzione di energia termica da fonti rinnovabili.
Rispetto alla versione precedente della normativa, il nuovo Conto Termico potenzia e semplifica il meccanismo per accedere agli incentivi. Le principali differenze:


  • è stata snellita la procedura di accesso diretto agli incentivi per i prodotti a catalogo;
  • è stato aumentato il limite per l’erogazione degli incentivi in un’unica soluzione, passato da €600 a €5.000;
  • sono stati ridotti i tempi di pagamento, da 6 a 2 mesi.

Gli incentivi del Conto Termico 2.0 possono essere richiesti dai privati nel caso di interventi di piccole dimensioni volti alla produzione di energia termica da fonti rinnovabili e di sistemi ad alta efficienza. Ecco quindi che la sostituzione di un vecchio sistema di riscaldamento obsoleto, con uno dei prodotti incentivabili Cerampiù, può essere premiato con i nuovi incentivi. Ecco quali sono i requisiti per l'accesso a questo incentivo.

I NUOVI REQUISITI DI INGRESSO

PP=polveri

COEFFICIENTE PREMIANTE

PP=polveri


QUALI SONO I PRODOTTI CERAMPIÙ INCENTIVABILI

Gli incentivi del nuovo Conto Termico vengono rilasciati quando il nuovo sistema installato per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili risponde a determinate caratteristiche di efficienza e standard qualitativi.

Di seguito i prodotti Cerampiù per i quali puoi richiedere gli incentivi del Conto Termico 2.0.
Per conoscere l'incentivo massimo che puoi ottenere per ogni prodotto SCARICA LA TABELLA COMPLETA.

 

 

Per conoscere tutti i dettagli del nuovo Conto Termico 2.0 visita il sito del GSE – Gestore Servizi Energetici